EPF Plastic - Shibaura Machine

EPF Plastic e Shibaura Machine hanno testato alcune presse full electric  con applicazioni diverse e molto complesse, per il settore tecnico, medicale, packaging ed automotive.

Per saperne di più, scopri i nostri progetti.

Applicazione: Stampaggio sandwich

Applicazione: Stampaggio bicolore-bicomponente

Approfondimento tecnico: Stampaggio multicolore-multicomponente

Case history video settore automotive: SPAL AUTOMOTIVE

SPAL Automotive è un’azienda italiana con sede a Correggio (RE), fondata nel 1959 e specializzata nella produzione di componenti elettromeccanici per l’industria automobilistica. L’azienda lavora nella progettazione, produzione e commercio globale di ventilatori elettrici assiali e centrifughi per auto, moto, autobus, fuoristrada, macchine movimento terra, trattori agricoli, camion e attrezzature industriali.

A partire dal 2013, SPAL ha iniziato la sua collaborazione con EPF, concentrandosi sulle presse a iniezione completamente elettriche Shibaura Machine. Questa collaborazione ha dato vita ad un vero e proprio reparto produttivo composto da 21 presse ad iniezione con una portata da 50 a 1800 tonnellate. I vantaggi di lavorare con EPF sono: un tempo di ciclo più lungo e la possibilità di aumentare la capacità produttiva. Un reparto più silenzioso, un consumo inferiore rispetto alle presse idrauliche a iniezione e una logistica più snella.

Case history video settore closure: INVAT srl

INVAT srl è uno dei punti di riferimento a livello internazionale nel settore delle closure per metallo, vetro e PET con oltre 500 milioni di pezzi annui prodotti. Nel nuovo stabilimento l’azienda ha adottato presse full electric Shibaura Machine (serie II/III) riscontrando molteplici vantaggi, dalla ripetibilità alla pulizia e precisione nello stampaggio, sino alla sensibile riduzione dei costi di produzione. EPF Plastic ha confrontato nel reparto di stampaggio di Invat due presse di pari tonnellaggio, una completamente elettrica (EC350SXIII) con una idraulica di nuova generazione di un competitor. A parità di stampo e condizioni di stampaggio, vi è un importante saving energetico: il tutto confermato da una serie di misurazioni realizzate a bordo macchina.